Nuovo saldo e stralcio e “anno bianco” per i contributi previdenziali. Rinvio delle cartelle esattoriali, probabilmente a settembre, e bonus di mille Euro per le partite iva, gli stagionali e gli intermittenti

Nuovo saldo e stralcio 2021. Grazie al decreto Sostegno dovrebbe essere introdotta la rottamazione quater per le cartelle notificate entro il 2019. Ma non solo, si attende il nuovo saldo e stralcio per tutti coloro che non hanno potuto adempiere ai propri obblighi per circostanze indipendenti dalla propria volontà.
Rinvio cartelle esattoriali. Si attendere un nuovo slittamento, almeno fino al 30 aprile. Non si esclude comunque la possibilità che si opti invece per il mese di settembre.
Anno bianco per i contributi previdenziali. Si tratta di una misura particolarmente attesa, in quanto potrebbe aiutare a dare un po’ di respiro a tutte quelle aziende che si ritrovano già a dover fare i conti con le varie restrizioni e la conseguente crisi economica.
Bonus partite IVA. Dal valore di mille euro, è destinato a coloro che hanno l’attività da almeno tre anni e reddito al di sotto dei 50 mila euro. Ma non solo, i soggetti richiedenti devono essere in regola con il pagamento dei contributi e aver registrato un calo del fatturato pari almeno al 33%.
Bonus autonomi senza partita Iva. Anche i lavoratori autonomi occasionali, purché abbiano versato almeno un contributo mensile, potranno accedere al bonus.
Indennità a sostegno dei lavoratori dello spettacolo. Tra le categorie più colpite dalla crisi, dovrebbe trattarsi di un bonus dal valore pari a circa 3 mila euro.
Aiuti alle imprese. A differenza di quanto previsto dai precedenti decreti ristori, l’intento è quello di fornire aiuti alle imprese in difficoltà, a prescindere dal codice Ateco. In questo caso, infatti, per avere diritto al sostegno economico si dovrebbe far riferimento solamente alle perdite effettive.
Trasporti. Saranno stanziati circa 800 milioni di euro al fine di sostenere il trasporto pubblico e locale. Dovrebbe essere approvato anche un fondo pari a circa 100 milioni di euro per sostenere il settore del trasporto aereo.

Questo sito utilizza cookie necessari per il corretto funzionamento, e cookie di marketing. Presumiamo tu sia d'accordo, ma puoi rifiutarne l'utilizzo. Privacy Policy

Info Cookie

In basso puoi selezionare quale tipologia di cookies accetti in questo sito. Clicca su "Salva" per applicare la tua scelta.

NecessariUtilizziamo cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per garantire il corretto funzionamento del sito e delle sue funzioni.

AnalisiUtilizziamo cookie di analisi per monitorare il funzionamento del nostro sito e migliorarne l'usabilità.

Social mediaUtilizziamo cookie dei social media per utilizzare contenuti terzi quali Youtube e Facebook. Questi cookie potrebbero tracciare i vostri dati.

PubblicitariUtilizziamo cookie di terze parti per offrire pubblicità mirata in base agli interessi. Questi cookie potrebbero tracciare i vostri dati.

AltriUtilizziamo cookie di terze parti per servizi che non rientrano nelle categorie Analisi, Social Media o Pubblicitari.