Tutti i “bonus” in campo e che dovranno essere confermati, modificati o implementati dal nuovo Decreto Sostegno

Tutti i “bonus” in campo e che dovranno essere confermati, modificati o implementati dal nuovo Decreto Sostegno

Bonus facciate 2021
L’incentivo per il rifacimento delle facciate di casa è stato rinnovato fino a fine 2021. Esso consente di ricevere una detrazione d’imposta del 90% dei costi sostenuti per gli interventi di recupero o restauro della facciata esterna. L’agevolazione prevede 10 quote annuali di pari importo, da scontare in sede di dichiarazione dei redditi. Ciò per tutti i titolari di un diritto reale sull’immobile oggetto di lavori.

Bonus ristrutturazione 2021
La nuova legge di bilancio prevede il rinnovo, fino al 31 dicembre 2021, delle agevolazioni sugli interventi di ristrutturazione di casa. Questo significa che si può usufruire di una detrazione del 50% sulle spese sostenute, entro il limite dei 96.000 euro. Sono ammesse al bonus le spese per determinati interventi di ristrutturazione e i documenti che attestino i lavori devono essere conservati.

Bonus mobili 2021
La manovra 2021 prevede il rinnovo del bonus mobili. Anche nel 2021 quindi si potrà ricevere una detrazione Irpef del 50% per le spese di acquisto di mobili nuovi. Si tratta in particolare di elettrodomestici, mobili e arredi per la casa, fino ad un importo massimo innalzato a 16.000 euro.

Bonus verde 2021
Il bonus verde rientra fra gli incentivi sui lavori edilizi rinnovati dal governo per il 2021. Esso prevede uno sconto del 36% sulle spese sostenute per sistemare il verde di balconi, terrazze e altre aree dell’abitazione. Ciò fino ad un massimo di 5.000 euro.

Bonus riqualificazione energetica 2021
E’ il bonus concesso sui lavori effettuati su un’abitazione, che hanno lo scopo di migliorarne l’efficienza energetica. Questa agevolazione, già prevista nel 2020 e confermata nella legge di bilancio 2021, permette di recuperare il 50% delle spese sostenute per gli interventi su infissi e schermature solari. Mentre per altre tipologie di lavori, come ad esempio l’installazione di pompe di calore o scaldacqua, l’agevolazione arriva al 65%.

Bonus caldaia 2021
Consiste in un’agevolazione fiscale per chi sostituisce un impianto di riscaldamento, con uno nuovo in grado di garantire il risparmio energetico. Rientrano in questo incentivo l’acquisto della caldaia e i lavori necessari per installarla. In base al tipo di lavoro effettuato la detrazione ammonta al 50% o al 65%, fino ad un massimo di 30.000 euro. Ma se la sostituzione della caldaia avviene congiuntamente ad un lavoro trainante, allora si può accedere al superbonus 110. Il credito può essere utilizzato in quote annuali in detrazione delle tasse da pagare o ceduto a terzi.

Bonus idrico 2021
E’ una delle novità della legge di bilancio 2021 e prevede agevolazioni per gli interventi di razionalizzazione delle risorse idriche in casa. Nello specifico si tratta di un contributo fino a 1.000 euro, da utilizzare entro il 2021 per sostituire i sanitari del bagno (vasi, rubinetti e miscelatori) obsoleti, inclusi quelli della cucina. Per questo viene denominato anche bonus rubinetti.

Bonus acqua potabile 2021
Permette di ricevere una credito fiscale del 50%, sulle spese sostenute per acquistare ed installare sistemi di filtraggio per l’acqua potabile (miglioramento qualità e mineralizzazione). In altre parole l’installazione di un distributore d’acqua, sia per nelle abitazioni private sia nei locali commerciali, permette di godere di un’agevolazione fiscale, da utilizzare in diminuzione del pagamento delle tasse.

Bonus luce e gas 2021
Anche nel 2021 le famiglie in condizioni di disagio economico potranno fruire di uno sconto sulle bollette di gas e luce. In particolare, dal primo gennaio 2021, tale bonus diventa automatico per chi possiede determinati requisiti Isee e di numerosità del nucleo familiare. Il valore dello sconto dipende proprio dal numero di componenti della famiglia beneficiaria.

Bonus affitto 2021
E’ il bonus destinato ai proprietari di casa che riducono il canone di locazione agli inquilini. Consiste in un credito d’imposta del 50% fino a 1.200 euro annui. L’immobile deve possedere una serie di requisiti, ma il più importante è la rinegoziazione dell’ammontare del canone di affitto. Il proprietario deve comunicarla all’agenzia dell’entrate, per ricevere la detrazione da sfruttare in sede di dichiarazione dei redditi.

Bonus affitto studenti 2021
Nella legge di bilancio 2021 sono stati stanziati 15 milioni, in un fondo per l’erogazione di contributi per le spese di affitto degli studenti fuori sede, iscritti alle università statali. Tali contributi saranno gestiti dalle università, che li erogheranno agli studenti, dopo aver verificato il possesso dei seguenti requisiti d’accesso: Isee minore o uguale a 20.000 euro, residenza in un luogo diverso rispetto a dove è ubicato l’immobile oggetto di affitto, mancata fruizione di altri contributi pubblici per l’alloggio.

Bonus figli universitari 2021 Inps
Consiste in borse di studio assegnate, tramite un bando, nel 2021 agli studenti universitari figli di iscritti a determinate categorie di gestione Inps. L’importo di questo sostegno può arrivare fino a 2.000 euro, ma varia in base ai corsi di laurea o alle specializzazioni frequentate dallo studente. Chi possiede i requisiti indicati nel bando può fare domanda fino al primo marzo 2021, esclusivamente online. In particolare accedendo al sito www.inps.it e compilando l’apposito modulo di richiesta.

Bonus bebè 2021
Inizialmente si pensava che nel 2021 il bonus bebè sarebbe stato cancellato ed inserito nel nuovo assegno unico per i figli. Tuttavia la bozza della manovra finanziaria ne ha previsto la conferma per tutto il 2021. Resta ancora da stabilire se questo sussidio alla natalità sarà cumulabile all’assegno unico, che in base alle ultime notizie dovrebbe partire non prima di luglio 2021.

Bonus nido 2021
Alle famiglie con figli fino a 3 anni di età, che frequentano l’asilo nido nel 2021, spetta un bonus. Si tratta di un contributo per il pagamento della retta del nido, il cui ammontare deve ancora essere definito. La somma dovrebbe essere crescente, in relazione all’Isee del nucleo familiare e compresa fra 1.000 e 3.000 euro.

Bonus nascita 2021
Anche per tutto il 2021, per ogni figlio nato o adottato, verrà erogato alle famiglie un assegno di natalità. E’ quanto prevede la nuova manovra del governo. Al momento non si conoscono ancora importi e requisiti Isee per accedervi. Bisognerà attendere l’approvazione del testo finale della legge di bilancio 2021 e il varo di un apposito nuovo decreto, per avere tutti questi dettagli.

Bonus baby sitter 2021
E’ l’aiuto economico destinato alle famiglie con figli di età fino a 12 anni, per pagare i servizi di baby sitting. La prestazione si è resa necessaria, per famiglie in cui entrambi i genitori lavorano, a causa della chiusura delle scuole per l’emergenza covid. L’inps, che eroga il buono fino a 1.200 euro tramite Libretto famiglia, ha prorogato i termini per la domanda al 28 febbraio 2021. Intanto, in attesa che arrivi il rinnovo della misura a livello nazionale, regioni come l’Umbria ne hanno già predisposto una versione locale.

Bonus mamma 2021
L’incentivo di 800 euro per le donne in gravidanza, al momento non è ancora stato confermato per il 2021. E’ solo però questione di tempo per sapere se verrà rinnovato e se entrerà a far parte dell’assegno unico.

Bonus mamme single 2021
E’ il contributo mensile fino a 500 euro, previsto nel testo della manovra 2021, che dovrebbe riguardare le mamme single disoccupate o monoreddito. Tale bonus spetterebbe alle madri con figli disabili in misura non inferiore al 60%, come riporta il comma 365 art.1 del testo. Le modalità di attribuzione e di presentazione della domanda a questo aiuto, si conosceranno solo dopo l’uscita di un apposito decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Bonus matrimonio 2021
Nei mesi scorsi un emendamento al decreto rilancio lasciava presagire l’arrivo di un bonus matrimoni per il 2021. Tuttavia al momento non si hanno ancora informazioni certe sulle detrazioni per i futuri sposi. Per ora esistono alcuni incentivi alle nozze, ma solo su base regionale.

Bonus animali domestici 2021
E’ un’agevolazione fiscale del 19% sulle spese veterinarie e sanitarie sostenute nel 2020, per gli animali domestici. Il testo della nuova Legge di bilancio prevede un limite massimo di 550 euro. La detrazione delle spese si può ottenere nella dichiarazione dei redditi 2021, se sostenute tramite mezzi di pagamento tracciabili, come previsto da un provvedimento dell’Agenzia delle entrate.

Bonus vacanze 2021
La nuova legge di bilancio consente di spendere il voucher per le vacanze in Italia fino al 30 giugno 2021. In particolare il buono dovrà essere richiesto entro fine 2020 tramite tramite l’app IO, dalle famiglie con Isee fino a 40.000 euro. Dopo di che lo sconto, massimo di 500 euro, potrà essere utilizzato per le vacanze fino a giugno 2021.

Bonus pagamenti elettronici 2021
Consiste in un rimborso sugli acquisti effettuati dal 1° gennaio 2021, presso negozi, supermercati, bar e ristoranti, pagati con carte di credito, bancomat o altri strumenti tracciabili. Effettuando un’apposita registrazione ed compiendo almeno 50 pagamenti, si riceverà il cashback del 10% fino a 150 euro ogni 6 mesi. Il rimborso avverrà tramite conto corrente. In aggiunta, è previsto anche un super cashback, pari a 1.500 euro semestrali per i primi 100.000 cittadini che realizzano il maggior numero di transazioni.

Bonus auto e bici 2021
Incentivi per il cosiddetto bonus mobilità sono previsti anche nel 2021, seppure in forma diversa rispetto al passato. Infatti, oltre alla possibilità di ottenere rimborsi per il bonus bici e monopattini 2020, la manovra 2021 prevede: un bonus auto elettriche, con un contributo del 40% delle spese sostenute per acquistare auto elettriche con particolari caratteristiche. Un bonus cargo bike, per l’acquisto di questo tipo di bici, con un credito d’imposta del 30% fino ad un massimo di 2.000 euro.

Bonus Tv 2021
E’ lo sconto fino a 50 euro sull’acquisto di smart tv o decoder di ultima generazione, destinato alle famiglie con reddito Isee annuo fino a 20.000 euro. Per ricevere tale contributo è necessario presentare un modulo dove autocertificare il possesso dei requisiti. Una volta consegnato sarà il venditore ad applicare lo sconto direttamente sul prezzo di acquisto.

Bonus occhiali 2021
La legge di bilancio 2021 prevede un sconto per l’acquisto di occhiali da vista e lenti a contatto. Nello specifico si tratta di un sconto pari a 50 euro sul prezzo d’acquisto degli occhiali, in favore delle famiglie con reddito Isee annuo non superiore a 10.000 euro. Per il provvedimento sono stati stanziati 5 milioni di euro l’anno per 3 anni.

Bonus smartphone 2021
Prevede l’erogazione ai nuclei familiari con Isee sotto i 20.000 euro ed altri requisiti, di uno smartphone in comodato d’uso, per un anno. Può essere distribuito un solo cellulare con connettività internet a famiglia nel 2021. Inoltre per richiedere questo aiuto temporaneo è necessario aderire allo Spid.

Bonus libri 2021
Rappresenta un buon per l’acquisto dei libri scolastici, erogato da alcune regioni e comuni italiani, in favore degli studenti facenti parte di famiglie meno abbienti. Lo erogano, sotto varie forme e limiti Isee differenti, regioni come il Veneto, il Lazio, la Campania e l’Emilia Romagna.

Bonus docenti 2021
Non è ancora noto se il bonus docenti verrà rinnovato nella legge di bilancio 2021. Quello che invece si sa è che gli insegnanti che hanno ottenuto il buono da 500 euro, potranno spenderlo fino al 31 agosto 2021. Questo per acquistare libri, testi, pc, iscrizione a corsi di laurea e via dicendo.

Bonus smart working 2021
Per chi è costretto a lavorare da remoto, a causa dell’emergenza coronavirus, potrebbero arrivare dei benefici economici. Si tratta di rimborsi forfettari delle spese sostenute lavorando in casa (anziché in ufficio) e di agevolazioni per compensare le decurtazioni degli stipendi legati al difficile calcolo degli straordinari. Al momento si tratta solo di proposte sindacali, ma nei prossimi mesi il bonus smart working potrebbe essere previsto per legge, visto che il lavoro agile continuerà.

Bonus partite iva 2021
La manovra 2021 prevede due misure per autonomi e partite iva. La prima è un esonero contributivo per tutto il 2021, in favore dei professionisti e dei lavoratori autonomi che hanno subito un calo di fatturato significativo nel 2020. La seconda è un’indennità denominata ISCRO, di importo compreso fra 250 e 800 euro mensili. Tale sussidio spetta a chi ha registrato una drastica diminuzione del reddito rispetto agli ultimi anni.

Bonus donne disoccupate 2021
Si tratta di un incentivo per favorire l’assunzione delle donne prive di occupazione per un periodo di almeno 6 mesi. In particolare, grazie all’art. 4, commi 8-11, della Legge 92/2012, è previsto per i datori di lavoro che assumono forza lavoro femminile, una riduzione del 50% dei contributi obbligatori da versare all’inps. La durata è di 12 mesi per le assunzioni a termine e di 18 per quelle a tempo indeterminato. Inoltre, le lavoratrici devono risiedere in aree svantaggiate dell’Italia per l’accesso all’incentivo.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.























CNA Ascoli Piceno
Viale Indipendenza, 42
63100 Ascoli Piceno

Tel: +39.0736.42176
Fax: +39.0736.44709
ascoli@cnapicena.it

P.Iva 80001450446  |  Dir. Resp. Antonio Tempera


Powered by
SIXTEMA Spa