Giovani ed emergenza Covid, la Cna di Ascoli Piceno monitora il futuro tecnologico delle imprese che stanno cercando di fronteggiare questa nuova crisi. L’impegno di Cna Impresa giovani di Ascoli per la digitalizzazione di tutte le imprese artigiane

Giovani ed emergenza Covid, la Cna di Ascoli Piceno monitora il futuro tecnologico delle imprese che stanno cercando di fronteggiare questa nuova crisi. L’impegno di Cna Impresa giovani di Ascoli per la digitalizzazione di tutte le imprese artigiane

Più della metà delle imprese del Piceno hanno già investito o hanno in programma di investire in nuove tecnologie ed e-com. Questo per fronteggiare l’emergenza pandemia ma anche per costruire un nuovo futuro per le imprese giovani e non più giovani del Piceno.
Cna Ascoli, giovani imprenditori, grazie alle elaborazioni del Centro studi della Cna delle Marche ha fotografato la situazione di micro e piccole imprese, in tempo di pandemia, riguardo all’utilizzo e allo sviluppo di nuove tecnologie.
“Le giovani imprese – spiegano Selene Re e Monica Fagnani, presidente e responsabile del Giovani imprenditori dell Cna di Ascoli Piceno – potrebbero essere quelle che pagheranno maggiormente l’effetto della crisi che ha portato questa pandemia, per cercare di evitare questo abbiamo pensato di lanciare un appello tramite questo manifesto per chiedere scelte coraggiose per le Giovani Imprese. Sei i punti fondamentali: I progetti innovativi dei Giovani meritano più credito; Occorrono incentivi mirati all’avvio di impresa; Il sistema di welfare deve essere inclusivo e aperto agli imprenditori; Trasmettere il sapere e rigenerare storie di successo; Non basta pensare green, occorre fare una green revolution; Il Gender gap va superato con politiche di sostegno alla famiglia.
Queste tematiche saranno approfondite nell’appuntamento della Cna Picena di venerdì 28 agosto, alle ore 19 alo Bue Deep di Grottammare, in via Sandro Pertini.

Investimenti digitali in fase Covid19 – Fonte: Excelsior-Unioncamere
Secondo Excelsior di Unioncamere nella provincia di Ascoli Piceno le imprese che hanno investito prima dell’emergenza sanitaria nello sviluppo di digital marketing (utilizzo di canali/strumenti digitali per la promozione, la vendita e la gestione logistica dei prodotti/servizi) attribuiscono molta o moltissima importanza a tale scelta nel 16,0% dei casi; le imprese che vi investiranno in seguito all’emergenza, nel 34,3% dei casi. Tale diffusione è inferiore a quella rilevata a livello regionale complessivo: le imprese marchigiane che hanno investito prima dell’emergenza sanitaria nello sviluppo di digital marketing vi attribuiscono molta/moltissima importanza nel 19,9 % dei casi; le imprese che vi investiranno in seguito all’emergenza, nel 35,9% dei casi.
Nel caso di investimenti per l’adozione di una rete digitale integrata o potenzialmente integrabile con reti esterne di fornitori di prodotti/servizi (fornitori, servizi logistici e di assistenza) nella provincia di AP le imprese che li valutano importanti o importantissimi sono risultate il 6,9% nella fase pre-Covid19 e 32,2% nella fase post-Covid19; per le Marche tali valori sono ancora una volta superiori: 14,4% nella fase pre-Covid19 e 34,7% nella fase post-Covid19.
Parimenti, nel caso di investimenti per l’adozione di una rete digitale integrata o potenzialmente integrabile con reti esterne di clienti business (B to B), mentre nella provincia di AP le imprese che li valutano importanti o importantissimi sono risultate l’8,2% nella fase pre-Covid19 e il 16,3% nella fase post-Covid19, per le Marche tali valori si confermano superiori: 13,1% nella fase pre-Covid19 e 22,1% nella fase post-Covid19.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.























CNA Ascoli Piceno
Viale Indipendenza, 42
63100 Ascoli Piceno

Tel: +39.0736.42176
Fax: +39.0736.44709
ascoli@cnapicena.it

P.Iva 80001450446  |  Dir. Resp. Antonio Tempera


Powered by
SIXTEMA Spa