IN RIVIERA “UN POSTO AL SOLE” PER LE NUOVE IMPRESE PICENE. LA CNA DI ASCOLI ILLUSTRA I DATI DELLA GIOVANE IMPRESA E TRACCIA I PERCORSI DI FORMAZIONE PER LA CRESCITA DEGLI ARTIGIANI DEL FUTURO

IN RIVIERA “UN POSTO AL SOLE” PER LE NUOVE IMPRESE PICENE. LA CNA DI ASCOLI ILLUSTRA I DATI DELLA GIOVANE IMPRESA E TRACCIA I PERCORSI DI FORMAZIONE PER LA CRESCITA DEGLI ARTIGIANI DEL FUTURO

Più della metà delle start up del Piceno si orientano in attività innovative al servizio di altre imprese. E più dei due terzi delle start up con titolari under 35 sceglie i settori legati al turismo, dalla ricettività alla ristorazione per arrivare al piccolo commercio (meglio se ambulante) di prodotti tipici del territorio a chilometro zero.

Primo posto in regione quarto posto in Italia. E’ questo il dato, importante e significativo, che riguarda la provincia Picena, elaborato dalla Cna di Ascoli in base ai dati della Camera di Commercio e del Centro studi della Cna regionale delle Marche. Ciò vuol dire che più di un’impresa innovativa ogni quattro che nasce nelle Marche è “Made nel Piceno”. “Un dato importante – commenta Francesco Balloni, direttore della Cna Picena – perché testimonia la vitalità e la voglia di fare impresa del territorio. Importantissimo, però, governare bene questa propensione affinché le neo aziende intraprendano una via d’impresa valida e corretta e resistano così agli uri del mercato che, purtroppo, possono anche essere fatali per la loro sopravvivenza nel medio periodo”.

“Un’azione di guida – precisa Luigi Passaretti, presidente della Cna Picena – che deve partire da un produttivo rapporto fra mondo della scuola e dell’impresa, cosa che come Cna Picena stiamo portando avanti da anni stringendo rapporti sempre più stretti con gli istituti scolastici di secondo grado ma anche con la scuola primaria, dove già si può cogliere e coltivare la propensione dei ragazzi a diventare gli artigiani del futuro”.

Nei dati elaborati per Ascoli dal Centro studi della Cna regionale, emerge anche un’interessante quadro di quali siano le attività innovative – e guidate da under 35 – che stanno producendo questo piccolo “miracolo” di crescita imprenditoriale Picena. Un “miracolo” fatto di innovazione ma anche di forte richiamo al territorio e alle sua tradizioni produttive. E’ infatti vero che, in percentuale la parte da leone la fanno le imprese che operano nel campo informatico e offrono servizi innovativi alle altre aziende anche nella progettazione e negli studi di marketing: oltre il 50 per cento delle “neonate” operano in questi settori, dall’informatica agli studi di progettazione e di architettura. Ma è anche vero che un altro non poco consistente 12 per cento si orienta verso attività legate al turismo, alla ristorazione, alla ricettività e anche al piccolo commercio – con un boom di attività di ambulanti – che significa fisiologicamente anche ricerca del chilometro zero e della produzione/commercializzazione di prodotti tipici e specifici del luogo.

E proprio commercio e turismo raggiungono la ragguardevole percentuale dell’83 per centro fra le start up create da under 35: un dato che è quasi il doppio di quello nazionale. “La tipologia di attività intraprese dai nostri colleghi – commenta Selene Re, presidente dei giovani imprenditori della Cna di Ascoli – ci stimola maggiormente a seguire questo cammino. E l’incontro programmato a Grottammare vuole essere un momento di formazione ma anche e soprattutto di scambio di idee e di confronto su risultati positivi e le difficoltà affrontate dai giovani imprenditori”.

dav

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.























CNA Ascoli Piceno
Viale Indipendenza, 42
63100 Ascoli Piceno

Tel: +39.0736.42176
Fax: +39.0736.44709
ascoli@cnapicena.it

P.Iva 80001450446  |  Dir. Resp. Antonio Tempera


Powered by
SIXTEMA Spa